LB4P_044_We He_Art

Progetto proposto da: Valeria Diano

Gli ultimi due crolli avvenuti a Pompei nel mese di marzo 2014 hanno riportato l’attenzione sullo stato di degrado della città di epoca romana sommersa dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. .Purtroppo sono solo l’ultimo triste risultato di una situazione che si protrae sin dal 2010, dal crollo della Domus dei Gladiatori, passando per una muratura romana fino ad arrivare alla casa del Moralista; la situazione del sito, che dal 1997 è patrimonio dell’umanità dell’Unesco ,rappresenta ancora uno dei maggiori problemi del patrimonio culturale italiano. Da qui, ed in linea con quanto previsto dall’art. 33 della Costituzione Italiana che proclama la libertà dell’arte e della scienza e dall’art. 9 che impegna la Repubblica con il primo comma a tutelare l’attività culturale e con il secondo il patrimonio culturale, nasce il progetto dell’ente “We_HeArt” . Un organismo radicato sul territorio, che si interpone ed interfaccia tra il ministero dei beni culturali, i luoghi d’interesse, le infrastrutture e le istituzioni locali , al fine di promuovere lo sviluppo della cultura e dell’arte, sostenendo, rivalorizzando e pubblicizzando i luoghi dell’arte e le attività culturali, cercando di mettere tutti in condizione di poter godere di tale spettacolo ,anche con l’abbattimento delle barriere architettoniche. L’intento di questo ente che unisce noi, l’arte ed il cuore è quello di creare una rete di luoghi,teatri, musei, ma soprattutto un network di persone che fanno della cultura e dell’arte il punto focale di ogni attività, evento, visita o itinerario.