LB6F_081_Rescue me

LB6.081 Rescue me di Eugenio Barolo (Arte – IED Milano) e Pietro Costantini (Economia – Uni. Cattolica di Milano)

RESCUE.ME! è  una  mobile  app  che  mira  ad  aumentare  il  livello  di sicurezza  dei  cittadini  e  di  tempestività  di  segnalazioni  e  richieste  di soccorso. L’applicazione risolve concretamente il problema attraverso l’utilizzo della sensoristica   (giroscopio, accelerometro), la geo-localizzazione e il BlueTooth presente su ogni smartphone. Nei luoghi isolati, nei quartieri periferici e di notte, il maggior pericolo che un cittadino può correre è quello di avere un incidente o essere aggredito. Queste  ed  altre  sciagure  spesso  sono  associate  a  una  caduta:  da  un motorino,  dalla  bici,  giù  per  un  fossato  per  inciampo  o  a  causa  di  un malore o di un aggressione. Tutte queste situazioni  sono  accomunate  da  una  caduta  che  può  impedire una  tempestiva  richiesta di soccorso; RESCUE.ME! offre  una  soluzione tecnologica  in  grado  di  riconoscere  cadute  anomale  sulla  base  di  diversi parametri  di  dettaglio,  in  grado  da  rendere  l’applicazione  matura  e affidabile al 100% come strumento da offrire    alle    Pubbliche Amministrazioni Locali  o  ad  associazioni e/o alle diverse tipologie di utenti finali  (anziani, ciclisti, diversamente abili etc..). L’applicazione è pensata per essere utilizzata in particolare da  ciclisti e  motociclisti, con l’ulteriore ausilio di un dispositivo Bluetooth da montare sul mezzo.