LB6W_085_Tasty

Progetto proposto da Davide Gibin

La città di Milano, con EXPO 2015, è diventata simbolo internazionale della riflessione attorno ai temi dell’alimentazione e della sensibilità per le questioni ambientali. Ciò la rende un contesto perfetto in cui ambientare un progetto pilota che insista su queste tematiche. Inoltre, considerando lo stato di crisi che ha colpito le nazioni in questa fase storica, unito all’aumento costante della popolazione globale, i valori dell’ottimizzazione contro lo spreco e dell’utilizzo efficace e intelligente delle risorse alimentari sono diventati obiettivi fondamentali per dare una direzione allo stile di vita dei cittadini. Inserendosi in tale panorama, questo progetto propone la realizzazione di un’applicazione mobile gratuita, TASTY, che ha in oggetto l’abilitazione di un mercato virtuale last minute dove la piccola, media e grande distribuzione di generi alimentari, può posizionare ad ogni momento le proprie offerte di alimenti invenduti a fine giornata, per intercettare in tempo reale, la domanda di consumatori geolocalizzata attorno al punto vendita.

Nella fattispecie saranno sviluppate due diverse applicazioni per cellulari,stante il diverso utilizzo da parte delle due diverse figure da tenere in considerazione:

-Un’applicazione lato rivenditore semplice e veloce da usare, capace in pochi click di caricare le offerte sul server e modificare la propria scheda del negozio.

-Un’applicazione lato consumatore, con un’interfaccia grafica migliore rispetto alla precedente ma sempre di rapido e veloce utilizzo, da dove saranno esplorabili tutte le funzionalità della piattaforma virtuale. L’uso dell’applicazione sarà comunque semplice ed intuitiva e permetterà di pianificare la spesa da casa o dal proprio lavoro, visionando le offerte nei punti vendita selezionati.

Questa piattaforma virtuale si configura come generatrice di diversi servizi per il cliente, tra i quali:

-Servizi di pubblicità e marketing progredito per il rivenditore di generi alimentari, con una propria vetrina e scheda negozio.  -Servizi di geolocalizzazione che permettono il rintracciamento delle offerte posizionate dal rivenditore sulla mappa e l inoltro di notifiche (alert) ai consumatori nelle vicinanze in tempo reale.  -Monitoraggio dei propri acquisti e delle risorse ambientali salvaguardate attraverso la compravendita di alimenti destinati ad essere cestinati.  -Sistema di premiazione e fidelizzazione dei clienti attraverso le largizione di monete virtuali (virtual coins) come ricompensa alluso delle funzionalità dell’app. -Consigli in app per il mantenimento di una dieta  equilibrata e indicazione di ricette relative agli alimenti in offerta.

Una volta conclusasi con successo la sperimentazione in una o più città italiane, potrebbe servire l’intero territorio nazionale mirando alla riduzione delle oltre 300 mila tonnellate di cibo cestinate in Italia dalla catena distributiva. Inoltre un’impresa di questo tipo si dimostra gestibile con agilità perché non necessita di eccessive spese di mantenimento una volta avviata. E quindi risulta ripetibile e scalabile, su tutto il territorio nazionale.