LB6P_060_La tavolozza dei suoni

Progetto proposto da Noemi Russo

Quante volte un non vedente si è privato di un acquisto personale per non affidarsi sempre a qualcun altro nella scelta?Quante volte ha corso il rischio di essere truffato anche nella scelta di un semplice genere alimentare? Forse da oggi un piccolo aiuto potrà pervenire da questo strumento.Si tratta, infatti, di un’applicazione telefonica che utilizza la telecamera del dispositivo e converte le immagini captate in suoni corrispondenti.Il prodotto mira ad una maggiore autonomia dei non vedenti, permettendoloro di percepire “il mondo dei colori”,attraverso un altro senso:l’udito.

L’idea che sta all’origine del progetto è la possibilità di interpretarele immagini visive con una scala di suoni corrispondenti. E i primi abeneficiarne saranno proprio i non vedenti.L’ausilio di questa applicazione telefonica nella vita di tutti i giorni, infatti, amplificherà il  legame dei non vedenti con l’ambiente circostante,grazie all’utilizzo di una nuova modalità di espressione in grado dicaptare la poesia dei colori, mediante un altro senso: l’udito.I non vedenti potranno cosìinstaurare un nuovonetwork, con un mondo che finora era loro negato. L’effetto dirompente sarà una nuovaautonomia: il riconoscimento uditivo permetterà loro una quotidianità, contraddistinta da un minor rischiodi truffe (ad es. nell’aquisto dei prodotti alimentari o di altro genere).