LB3P_027_Occhio al prezzo

Progetto proposto da Maria Romilda Marsiglia

Accade spesso che una volta alla cassa del supermercato restiamo stupiti del totale dello scontrino: “Come ho fatto a spendere  così tanto?!”. Ciò accade perché magari abbiamo fatto male i calcoli o guardato il prezzo del prodotto sbagliato o, ancora, abbiamo confuso i prodotti in offerta e così, sistematicamente, sforiamo la cifra che ci eravamo preventivati di spendere.  Nessuna sorpresa ci sarebbe se i tradizionali carrelli/cesti della spesa venissero dotati di un lettore ottico di codici a barra (gli stessi usati alle casse) munito di display e simboli laterali “+” e “-“.Come funziona? Come una sorta di calcolatrice.Il consumatore prima di mettere nel carrello un prodotto lo passa al lettore, che ne visualizza il prezzo, e digita il tasto più per il suo inserimento.  Così a seguire per tutti gli altri prodotti e, di volta in volta, il display mostrerà il totale dei prezzi dei prodotti inseriti. Se ci siamo pentiti di aver conteggiato un prodotto o ci siamo accorti che abbiamo “sforato” il nostro budget, possiamo ritornare sui nostri passi. Ripassiamo il prodotto dal lettore e schiacciamo il segno “-“, otterremo così il nuovo totale. Lo si può concepire in maniera ulteriormente intelligente se ciascuno di questi dispositivi potesse essere collegato con bluetooth alle casse. La cassa riconosce il dispositivo e stampa lo scontrino.