LB6P_026_Tisgamo.it

Progetto proposto da Corrado Ferlaino

Tisgamo.it è una community online, che mira a diventare il punto di riferimento per tutti coloro che, in cerca dell’anima gemella, non desiderano essere presi in giro. Sempre più persone conoscono nuovi potenziali partner tramite i numerosi siti di dating online, o comunque con mezzi meno convenzionali di quelli adottati appena dieci, o peggio ancora vent’anni fa. Diverse ricerche mostrano come questo canale sia sempre più importante per i single, e che la fetta di partner che si sono conosciuti tramite le nuove ICT aumenta esponenzialmente di anno in anno. Dunque si può generalizzare dicendo che, molto probabilmente, oggi si conosce la persona con cui usciamo nei primi due o tre appuntamenti molto meno di quanto lo si conoscesse una volta. Necessariamente, infatti, ci affidiamo per capire chi abbiamo davanti a informazioni da lui controllate o comunque controllabili, come il suo profilo sul sito di dating, quello Facebook, eccetera, che svolgono un po’ la funzione una volta tenuta da mamme, amici e chaperon vari, che si travestivano da Cupido “garantendo” per ambo i conoscenti. Questo è, ovviamente, specialmente vero per le prime uscite, a seguito delle quali, pian piano, si impara a conoscere “dal vivo” il nostro interlocutore e potenziale partner. Da questo problema nasce l’idea di tisgamo.it: creare un sito che diventi un (il?) raccoglitore di “recensioni” sugli utenti dei siti di dating e delle chat più indirizzate verso gli incontri. Recensioni liberamente e gratuitamente scritte da parte di chi ha già avuto l’opportunità di uscire con i diversi utenti. Per fare un esempio con altre ICT già ampiamente presenti nella nostra vita, e che non poco la hanno modificata, il sito di aste E-bay ha creato (e basato il suo, enorme, successo su di) un eccellente sistema di feedback che permette di capire da chi si sta acquistando o a chi si sta vendendo; Paypal ed i vari diversi sistemi di banking online hanno stipulato assicurazioni anti-frode che tutelano il

compratore ed, in taluni casi, il venditore; al contrario la realtà del dating non conosce ancora un preciso riferimento per capire con chi si sta avendo a che fare. Perché dunque non garantire anche chi conosce nuove persone online, riportando le esperienze pregresse di altre persone che possano gettare luce su di un nick in un sito? Tutto ciò, oltre potenzialmente a
prevenire spiacevoli situazioni al limite del codice penale, come utenti dalle mani lunghe o comunque con problemi che li rendono poco piacevoli, permette contestualmente di migliorare l’esperienza di dating da parte dei
fruitori del servizio, e di migliorare l’esperienza di chi intende avvicinarvisi.